Pages

giovedì 14 febbraio 2013

La pentola a pressione

Nessun commento:
 

Nel 1679 il fisico francese D. Papin aveva notato che in un recipiente chiuso ermeticamente, l’acqua bolliva ad una temperatura superiore ai 100° C. 

Questo “Fenomeno” permetteva la cottura degli alimenti in tempi sensibilmente minori a quelli normali. 

Sfruttando questa caratteristica e dotando il recipiente di una valvola di sfioro (per evitare scoppi dovuti ad un aumento della pressione superiore alla resistenza del materiale del recipiente), Papin aveva inventato “La pentola a pressione”, oggi universalmente diventata di uso comune in tutte le cucine. 


Inoltre la cottura in ambiente chiuso permetteva di conservare tutte le caratteristiche dei cibi che altrimenti andavano in parte perduti nell’ evaporazione. Per dimostrare la grande utilità della sua invenzione, il fisico preparò a Londra un pasto per tutti i membri dell’Accademia Reale delle Scienze ed un altro per il Re Carlo II d’Inghilterra, la nazione che lo aveva accolto esule dalla Francia nel 1680, perché di fede Calvinista. 



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

loading...