loading...

loading...

Realizzare una colonna luminosa con tubi in pvc

Colonne luminose in PVC

I tubi in PVC, normalmente utilizzati per gli impianti idraulici, possono diventare colorate colonne luminose inserendo al loro interno una o più lampade, con le quali produrre giochi di luce che illuminano in maniera soffusa l'ambiente. Occorrono pochi materiali ed un pizzico di pazienza. 

Per realizzare una simpatica lampada a colonna occorre avere a disposizione un tubo in PVC, come quelli che normalmente vengono utilizzati negli scarichi delle abitazioni, con un diametro di circa 20 cm ed un'altezza "consigliata" almeno di 60 cm.   Occorrono poi altri materiali come una lampada a basso consumo (10w o poco più), filo metallico plastificato, un cavo elettrico bipolare dotato di interruttore e spina della lunghezza sufficiente a posizionare comodamente la lampada.  Infine il tocco artistico finale: un rotolo adesivo plastificato decorato ad effetto trasparente per lasciare fluire la luminosità e creare piacevoli effetti di luce. In commercio ve ne sono di tanti tipi, colorati, stile floreale, art decò, ecc.. 
Questi pochi materiali sono la base di partenza per realizzare una lampada davvero speciale. 

Materiali da utilizzare: 

  1. Spezzone di tubo in PVC con diametro di circa 20 cm
  2. Seghetto per tubo PVC 
  3. Lampadina a risparmio energetico da 10w
  4. Portalampada 
  5. Cavo bipolare 1,5 mmq con spina ed interruttore
  6. Rotolo di plastica adesiva decorata (effetto trasparente) 


Come fare :
  • Con il seghetto occorre realizzare una piccola intagliatura quadrata di 1 cm, alla base della colonna, sufficiente a far passare il cavo elettrico che porterà l'alimentazione alla lampada. 
  • Poco sotto la metà della colonna va realizzato un fissaggio per sorreggere il portalampada in cui inseriremo la lampadina a risparmio energetico da10 w. Il fissaggio viene realizzato con 2 pezzi di filo metallico plastificato, che ingabbia il portalampade lasciando liberi gli spazi per portare l'alimentazione da sotto e per avvitare la lampadina da sopra. Perché l'ancoraggio sia stabile occorre fissare in 4 punti del tubo equidistanti ed alla stessa altezza, i 4 terminali dei 2 pezzi di filo metallico.Questo è il passaggio più delicato perché il fissaggio deve essere realizzato con cura, poco visibile dall'esterno e sufficientemente stabile e rigido per tenere correttamente sorretta la lampada. 
  • Fissato il portalampada il tubo va attentamente ricoperto con la plastica adesiva decorata secondo i propri gusti per ottenere gli effetti più diversi. 
  • Poi si prende il cavo elettrico bipolare di 1,5 mmq dotato di interruttore e spina, lo si collega al portalampade e lo si fa uscire da sotto, per l'opportuna feritoia realizzata in precedenza. 
  • Infine si avvita la lampada al portalampade e si accende .. Semplice no ? 

Commenti

Post popolari in questo blog

COPERCHI DELLA SALUTE G.H.A.

Acidulato di Umeboshi - Prugne Giapponesi

PhitoEnergia, curarsi con la gemmoterapia.