loading...

loading...

Hong Kong, cultura, shopping e misticismo

Hong Kong
Hong Kong, il cui nome in cinese significa porto profumato, si affaccia sul Mar Cinese ed è oltre a una piccola penisola, anche un arcipelago formato da più di 230 isole; fino al 1997 era di dominio britannico ma, un trattato stipulato al termine della guerra dell’oppio tra la Gran Bretagna e la Cina, prevedeva che dopo 99 anni sarebbe tornata alla Cina. Ecco perché oggi è una Regione amministrativa speciale della Repubblica Popolare Cinese, in cui, per esempio, la moneta ufficiale è il dollaro di Hong Kong.

L'influenza inglese l’ha resa moderna, una vera e propria metropoli, un’oasi commerciale, finanziaria ma soprattutto turistica; Hong Kong è una delle mete più apprezzate e ricercate dell'Asia e qui si parlano due lingue, l'ufficiale cinese, e l'inglese. Numerose sono le attrazioni di questa grande città di oltre 7 milioni di abitanti, su tutte, quelle che la diversificano dal resto della Cina sono i grattacieli e Victoria Harbur, il porto da cui partono non solo i traghetti verso le altre isole ma anche tipiche imbarcazioni locali, ideali per turisti (come lo Star Ferry, attivo dal 1800).

Lo skyline di Hong Kong offre il massimo dello spettacolo al calare del sole quando i fasci di luci colorati si innalzano verso il cielo mentre numerose luci caratterizzano la città (lo scenario notturno pare sia stato classificato al quarto posto al mondo per bellezza); un ulteriore panorama mozzafiato lo si può godere da Victoria Peak, un'oasi verde al centro della città, oltre 500 metri sul livello del mare che si raggiunge principalmente con il Peak Tram, uno storico veicolo del 1888 che in circa 8 minuti raggiunge la vetta (la parte finale va percorsa a piedi). Questa funicolare ha un'inclinazione di circa 45°, una delle più inclinate al mondo.

In cima al Victoria Peak si trova la Peak Tower, un’attrazione che ospita il Madam Tussauds, ovvero il museo delle cere con la riproduzione di oltre 100 statue di personaggi famosi; qui si trovano anche parchi di divertimento, negozi, ristoranti e grandi vetrate per godere al meglio il panorama. Hong Kong è famosa anche per essere una vera e propria meta dello shopping, in cui Nathan Road ne è l'impersonificazione: circa 3,5 chilometri, caratterizzati da un'innumerevole quantità di negozi in cui la frenesia della gente è al top.

Qui sorge inoltre il Peninsula Hotel, storico hotel fondato nel 1928, imponente, caratterizzato da un mix di elementi coloniali e moderni, flotte di Rolls-Royce e alte sale da the, dove, degustare questa bevanda è un must.


Hong Kong offre una serie di musei quasi illimitata, si segnalano il Museum of Art in cui osservare arte moderna e antichità cinesi, il Museum Of History dove otto gallerie riportano la storia della città (a partire dalla preistoria), lo Science Museum, quattro piani in cui perdersi ad ammirare elementi di informatica, robotica, fisica, telecomunicazioni e altro, lo Space Museum, suddiviso in tre sezioni, la Hall of Astronomy, la Hall of Space Science e lo Stanley Ho Space Theatre con lo splendido planetario.

Dopo la cultura, lo shopping e la zona della metropoli, non si può tralasciare la parte religiosa, sull'isola di Lantau sorge il Monastero di Po Lin, ricco statue del Buddha e, sulla cui sommità si resta sbalorditi: qui si trova il Tian Tan Big Buddha, letteralmente tradotto e noto come Grande Buddha, una statua alta 34 metri, del peso di 220 tonnellate.

A Sha Tin sorge il Monastero dei 10000 Buddha raggiungibile dopo circa 400 scalini; prende il nome dalla presenza di oltre 13000 statue di tutte le dimensioni, perfettamente allineate, dedicate a Buddha.

Brividi e esperienze di un altro tipo si possono provare visitando alcuni dei numerosi templi presenti, su tutti il Wong Tai Sin Temple dove "ogni desiderio può diventare realtà" semplicemente affidandosi agli Dei; lo si può visitare per ammirarne la struttura e per i giardini che lo circondano ma, se si volesse qualcosa di più si potrà seguire il rituale che qui si tiene: inginocchiati di fronte all'altare principale si agita un cilindro di bambù contenente dei bastoncini fino a quando uno di essi, arrecante un numero, riesce a uscire e cadere.

In quel momento verrà scambiato con un cartoncino dello stesso numero e l'indovino dovrà interpretare significato e decretare la fortuna. Hong Kong è un luogo unico che vale la pena di visitare per la città ma anche per le numerose isole che lo circondano, ognuna caratterizzata da particolarità e strutture.

Un esempio? il Ponte Ting Kau, il primo ponte strallato al mondo, di circa 1200 metri che collega la città ai nuovi territori, all'aeroporto sull'Isola di Lantau e alla penisola di Kowlook.


Commenti

Post popolari in questo blog

COPERCHI DELLA SALUTE G.H.A.

Acidulato di Umeboshi - Prugne Giapponesi

PhitoEnergia, curarsi con la gemmoterapia.